La giuria, composta da Andrea Busto, Letizia Ragaglia, Alberto Salvadori, Andrea Viliani e Renato Alpegiani ha assegnato il Premio Fondazione Ettore Fico, edizione 2015 a Anne Imhof presentata dalla Galleria Isabella Bortolozzi di Berlino.
L’artista, nata nel 1978 a Gießen, vive e lavora a Francoforte e Parigi.
La giuria ha voluto premiare l’aspetto poliedrico del suo lavoro che combina diverse prospettive del lessico artistico contemporaneo passando dalla produzione di scultura al disegno, dalla pittura al video alla performance, sempre con grande proprietà di linguaggio.
Le sue opere ripercorrono la storia dell’azione nell’arte e nella musica, al fine di sviluppare ed estendere il concetto di performance. Anne Imhof infatti coreografa sequenze di movimenti, gesti e frammenti linguistici dei suoi “interpreti” che trasforma in immagini visive che sono anch’esse in continuo movimento.
L’opera acquisita “Untitled 2 (Der Schwan)”, 2015, è frutto di una di queste azioni.
Recentemente ha vinto il “Preis der Nationalgalerie” di Berlino, 2015.

Anne Imhof
Untitled 2 (Der Schwan), 2015
incisione su alluminio laccato
cm 244 x 150 x 5
courtesy Galleria Isabella Bortolozzi, Berlino

Il MEF – Museo Ettore Fico ha anche acquisito le seguenti opere che entrano a fare parte della collezione:

Kate Levant
Organic Submission, 2015
sensori adesivi, acrilico, pastello e smalto su carta
cm 219,7 x 135,9
courtesy Galleria Collica Ligreggi, Catania

Alina Chaiderov
Before the 1989 We Kept The Bananas in The Closet, 2014
guardaroba vintage e banane
cm 172 x 66 x 58
courtesy Galerie Antoine Levi, Parigi

Rebecca Moccia
Mai—mai-non-lasciai-andare, 2015
materiali vari su cavo d’acciaio
installazione site-specific, dimensioni variabili
courtesy Galleria Massimodeluca, Mestre